Seguici su

Attualità

Alagna: “Il futuro è adesso”

Pubblicato

il

«Il futuro è adesso» è lo slogan che ha introdotto l’incontro di venerdì 12 aprile organizzato dal Comune per informare e coinvolgere la cittadinanza riguardo gli investimenti compiuti per la realizzazione di opere pubbliche in programma per il 2019. La serata, che ha visto riunirsi un folto pubblico presso il teatro dell’Unione Alagnese, è servita anche per tirare le somme di quanto fatto negli ultimi anni. I progetti, che sono già stati finanziati, hanno seguito una lunga pianificazione e vedono la collaborazione diretta del Comune di Alagna con la società Monterosa2000 e con altri Enti territoriali come l’ASL di Vercelli, l’Unione Montana e Cordar; si parla soprattutto di interventi che interessano la ristrutturazione di edifici pubblici e la messa in sicurezza di strade e altre infrastrutture. Con i dati alla mano e cifre precise, è stato illustrato il progetto (suddiviso in due lotti) di riqualificazione del palazzetto dello sport che vede da una parte la costruzione di un bar ristoro con area verde annesso alla struttura principale e dall’altra la realizzazione di un nuovo centro medico convenzionato ASL, di un centro traumatologico e uno Sportello Unico Socio Sanitario dove sarà possibile prenotare visite mediche, effettuare esami e prelievi e dove sarà assicurata un’assistenza di tipo infermieristico. Il primo lotto, già in corso d’opera, sarà terminato nel mese di giugno, mentre per fine dicembre si pensa di poter chiudere il cantiere del centro medico. Sono già stati finanziati, ma di futura realizzazione, i piani di lavoro per la riorganizzazione degli uffici comunali e la realizzazione della nuova struttura scolastica che comprende la scuola primaria e la scuola dell’infanzia. Su questo ultimo punto si registra la soddisfazione dell’Amministrazione: «Da sempre sento parlare del progetto per la realizzazione della nuova scuola di Alagna, ma per ora nessuno aveva portato a termine il suo impegno. Invece noi, e lo dico con grande gioia, siamo riusciti a far diventare realtà queste parole e nel prossimo futuro saremo in grado di dare ai bambini delle aule, delle aree gioco funzionali, pensate per essere adatte a loro».
Per quanto riguarda la pianificazione per la messa in sicurezza delle infrastrutture, è stata monitorata la viabilità su alcune strade che si concentrano soprattutto sulla zona di Riva Valdobbia; per ora è già stato presentato in bilancio, previsto per gennaio 2020, l’inizio dei lavori sulla strada Merletti Kreas per intervenire sulla zona franosa e riqualificare l’intera area. E’ prevista anche la realizzazione di un nuovo impianto di depurazione centralizzato dei reflui urbani che riguarderà Alagna, i cui lavori inizieranno nel maggio del prossimo anno, e la località Alzarella, presso Riva Valdobbia, con tanto di posa di una rete fognaria dedicata e il cui cantiere partirà subito, da maggio 2019.
In totale si tratta di quasi 5 milioni di euro investiti per spingere il Comune di Alagna a crescere e arrivare nel futuro a competere con gli altri comuni montani circostanti. E’ in questa prospettiva che l’Amministrazione alagnese colloca i suoi progetti futuri, evidenziati nella serata del 12 aprile: « Sarebbe molto bello riuscire a rendere il paese un “Green Village” che si basa su un’ideale di sostenibilità e di rispetto verso la natura e il pianeta. Abbiamo constatato che, siccome Alagna si trova all’interno di un comprensorio montano che comprende centri turistici con caratteristiche molto simili, per i turisti cambia poco andare in villeggiatura ad Alagna o a Gressoney. Di conseguenza, motivati anche da una scelta etica consapevole, abbiamo pensato di offrire qualcosa di diverso a chi decidesse di soggiornare nel nostro Comune: una vacanza a basso impatto ambientale. Naturalmente si tratta di un progetto a lungo termine che interesserebbe i prossimi anni, ma abbiamo già idee concrete per quanto riguarda l’introduzione della mobilità elettrica, lo sfruttamento dell’energia pulita e lo smaltimento ragionato dei rifiuti. Questo sarebbe un ulteriore passo in avanti per il nostro Comune, che si affaccerebbe verso un futuro più sostenibile al passo coi tempi. Noi intendiamo proseguire il nostro impegno grazie a persone preparate che desiderano lavorare insieme per il bene del paese e della collettività. Sempre guardando in primis al progetto di sostenibilità, che rimane importantissimo».

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)