Seguici su

Attualità

Allievi vercellesi a Villa Virginia per studiare l’Unione Montana

Pubblicato

il

VARALLO – Venerdì 13 maggio, un gruppo di 45 studenti dell’ITI Faccio di Vercelli (compreso nell’Istituto di Istruzione Superiore Francis Lombardi) hanno fatto visita alla sede dell’Unione Montana Valsesia guidati dai loro insegnanti di Scienze Giuridiche ed Economiche, le prof. Evelina Sacco e Maria Grazia Ianniello, e il prof. Attilio Ferla, che è anche assessore all’Istruzione dell’Ente montano. Insieme a loro, anche l’insegnante di sostegno, prof. Claudia Barone. I ragazzi frequentano il corso C di Chimica Materiali Biotecnologie (classi 1CBA, 2CBA, 2CBB) e il corso I di Informatica e Telecomunicazioni (classe 2IBB).

«E’ stato un onore accogliere colleghi e studenti nelle sale dell’Unione Montana grazie al progetto SCUO.TER, che prevede lezioni itineranti» spiega il prof. Attilio Ferla. «Con le mie colleghe abbiamo voluto far conoscere direttamente ai ragazzi l’operatività di questo ente territoriale di secondo livello: ho spiegato loro i contenuti dello Statuto dell’Unione e le funzioni operative e di servizio al territorio svolte dai nostri uffici. Nel corso della mattinata, sono intervenuti anche i funzionari del Gruppo di Azione Locale (Veggi) e dell’Associazione Monterosa Foreste (Carnisio) che, supportati dal giovane tecnico Anthony Rovezzo, hanno fornito ai giovani il più ampio quadro possibile riguardo all’attività che si svolge in Unione Montana, ente che rappresenta un territorio di 30 comuni, per un totale di 33 mila abitanti. Ringrazio il presidente di UMV Francesco Pietrasanta e il vice presidente Alberto Daffara per aver accolto gli studenti: è molto importante far sentire ai giovani che le Istituzioni sono vicine ed aperte ai cittadini, ai quali spetta il diritto-dovere della partecipazione».

Dopo il pranzo in un locale della città, gli allievi dell’ITI di Vercelli hanno proseguito la giornata con la visita al ricco Museo dell’Energia, all’interno del complesso della ex Manifattura Rotondi dove, grazie alla guida Monica Ingletti, hanno potuto scoprire le particolarità delle grandi macchine a vapore impiegate nella filiera della lavorazione del cotone: «Per i nostri studenti» aggiunge l’assessore Attilio Ferla «è stato molto interessante vedere le attrezzature di cui era dotata la Manifattura che, ai primi del Novecento, dava lavoro a circa 800 dipendenti. Ringrazio la Dirigente dell’ITI Faccio, prof. Cinzia Ferrara, per aver dato agli studenti questa bella opportunità: li ho visti attenti e partecipi, dunque direi che l’obiettivo della visita d’istruzione è stato decisamente centrato».

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)