Seguici su

Attualità

Avis Coggiola in crescita, nel 2018 aumentati donatori e donazioni

Pubblicato

il

Anno positivo quello appena trascorso per l’Avis comunale coggiolese: sia le donazioni che i donatori sono aumentati e questo è il «frutto» dell’ottimo lavoro svolto dal Direttivo che negli ultimi anni ha molto potenziato la campagna di sensibilizzazione alla donazione tramite i canali social e con iniziative mirate.
«Le sacche raccolte presso il Centro trasfusionale di Biella» spiega il presidente Cristian Nichele «sono state 275 (250 di sangue e 25 di plasmaferesi), 22 in più rispetto al 2017; si sono registrati 26 nuovi donatori di cui 14 hanno effettuato la prima donazione entro fine 2018, per un totale di 160 iscritti attivi, 5 in più dello scorso anno, mentre i donatori che hanno cessato l’attività sono stati 9».
Il sodalizio, confortato anche dai lusinghieri risultati ottenuti, prosegue con impegno su questa strada e a fine gennaio ha stilato il calendario di eventi e le iniziative che caratterizzeranno il 2019.
Si partirà sabato 5 aprile in collaborazione con Ail e Fondazione Angelino per la raccolta fondi con le uova di cioccolato, mentre sabato 11 maggio, in collaborazione con AIRC, il sodalizio si attiverà per sostenere le azalee della ricerca. Sempre a maggio, come da diversi anni a questa parte, verrà organizzata la lezione di formazione a scuola, questa volta dedicata alla donazione di plasmaferesi: «Nel 2019» prosegue il presidente «Avis nazionale, con una campagna comunicativa chiamata “Gialloplasma” vuole incentivare la donazione di plasma, la parte liquida del sangue che contiene molti elementi preziosi per curare diverse patologie mediche quali le ustioni estese, le insufficienze epatiche, traumi, difetti della coagulazione. E anche noi, nel nostro piccolo, vogliamo fare conoscere e presentare questa possibilità. Ricordo che la donazione di plasma si può effettuare ogni trenta giorni: la durata è di circa 35 minuti previa prenotazione chiamando la nostra sede o il Centro trasfusionale di Biella».
Tornando alle iniziative per il 2019, nel mese di luglio, insieme all’Avis Trivero, verrà proposta una gita a Gardaland; a ottobre i volontari dell’associazione saranno presenti alla Festa della Paletta di Coggiola. Il 1 novembre, tradizionale castagnata avisina giunta alla 18esima edizione, e a fine novembre la cena sociale.
Il presidente conclude con un appello: «Facciamo ancora una volta leva sul buon cuore e sulla sensibilità delle persone invitandole a iscriversi al nostro sodalizio. C’è sempre bisogno di nuovi donatori perché, purtroppo, le emergenze non finiscono mai e tanti malati hanno bisogno di sangue per guarire. Chiediamo ai ragazzi di entrare nel mondo Avis sia come donatori per salvaguardare così anche la propria salute da rischi legati a malattie, alcol e droghe, sia come volontari, perché i giovani avisini della provincia tramite il gruppo Avis Giovani stanno stilando nuove e interessanti iniziative, a cui potrebbero partecipare attivamente. Quindi vi aspettiamo presso la nostra sede. Inoltre ringraziamo di cuore gli amici di Avis Trivero che ospitano gentilmente alcuni nostri donatori nel centro di raccolta presso la loro sede».
Ricordiamo che è inoltre possibile contattare l’associazione tramite Instagram o Facebook, scrivendo alla e-mail coggiola.comunale@avis.it​ o inviando un messaggio whatsapp al numero 346 6435661.
«Forza» conclude Nichele «insieme possiamo diventare grandi e ricordate che, come dice il nostro slogan, “il dolore più grande è togliersi il cerotto!”».

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)