Seguici su

Attualità

Borgosesia: 280mila euro per migliorare cinque scuole cittadine

Pubblicato

il

Si chiude l’anno scolastico e, a Borgosesia, si apre la stagione dei lavori negli edifici scolastici che fanno capo al Comune, con interventi per complessivi 280mila euro, suddivisi su cinque scuole.

«Le scuole sono una delle nostre priorità» dice il sindaco Paolo Tiramani, «sotto tutti i punti di vista: l’assessore Urban e la consigliera Poletti seguono e sostengono ciò che è inerente alla formazione, mentre per quanto riguarda gli edifici è l’assessore Bonaccio che si occupa di fare in modo che tutto funzioni al meglio. Un team di persone che monitora costantemente la situazione ed è pronto a intervenire a supporto degli organi scolastici qualora se ne manifesti il bisogno, come nel caso dei lavori che stiamo per realizzare».

Ed è proprio l’assessore Bonaccio a spiegare come si interverrà: «Le opere interesseranno diverse scuole, da quelle dell’Infanzia fino alle Medie, e saranno volti a migliorare la vivibilità e la sicurezza degli edifici che ospitano i nostri bambini e ragazzi. Avremo interventi di varia natura e di varia durata: alle Elementare di Aranco investiremo 150mila euro per il consolidamento del solaio e il rifacimento della pavimentazione, a quelle del Centro sarà parzialmente rifatto il tetto e si interverrà anche su due bagni, il tutto con una spesa di 65mila euro. Spenderemo poi 35mila euro per la Scuola media, dove saranno rifatti i bagni e apportate altre migliorie all’edificio. Meno onerosi gli ultimi due interventi: erogheremo infatti 20mila euro per rifare due bagni all’Asilo del centro e 10mila per lavori di miglioramento all’Asilo San’Antida».

La conclusione dei lavori si prevede tra settembre e ottobre: «La programmazione di quanto c’è da fare sarà concordata con la dirigenza scolastica» spiega ancora Bonaccio. «L’intervento più impegnativo, quello sulla scuola di Aranco, sarà fatto a scuola chiusa, gli altri saranno pianificati secondo quanto verrà stabilito con i responsabili di ciascun plesso, con l’obiettivo di concludere il tutto il prima possibile e di non creare disagi allo svolgimento delle lezioni».

«Queste opere» conclude l’assessore «sono un ulteriore segno dell’attenzione che la nostra Amministrazione pone alla cura degli edifici di proprietà comunale per migliorarne la fruizione da parte della cittadinanza. Nel caso di queste scuole, abbiamo recepito le istanze di genitori e insegnanti, con l’obiettivo di risolvere le problematiche evidenziate e consegnare agli alunni scuole più belle, accoglienti e sicure».

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)