Seguici su

Spettacoli

Concerto di S. Cecilia “leggero” alla Pro Loco di Borgosesia

Pubblicato

il

Venerdì 23 novembre alla Pro Loco di Borgosesia l’Orchestra di Fiati Città di Borgosesia, diretta dal maestro Giancarlo Aleppo, ha tenuto il tradizionale Concerto di Santa Cecilia. Il vice presidente Maria Ausilia Festa Bianchet ha ringraziato il maestro, l’Orchestra e il pubblico presente, invitando sul palco Emanuela Buonanno, vice sindaco di Borgosesia, fondatrice nel dicembre 2017 con la madre Lina Mazzone, il fratello Fabio e il marito Enrico Barbaglia della Fondazione «Buonanno. W la Valsesia», nata per proseguire l’opera del politico scomparso nel giugno del 2016 in un incidente d’auto: «Abbiamo pensato che il modo migliore per ricordare Gianluca fosse proprio quello di creare una fondazione che ne portasse il nome, perché Gianluca ha sempre messo la Valsesia al di sopra di tutto e di tutti.

La missione di questa Fondazione, indirizzata a coloro che stanno attraversando un periodo di difficoltà, è raccogliere fondi da destinare a progetti che possano dare una mano a queste persone: borse di studio e borse della spesa, ma anche regalare un sorriso con un buono pizza per le famiglie».

Il presidente onorario dell’associazione Corpo Musicale Orchestra di fiati, Guerrino Cereda, che si era dimesso dalla carica di presidente per incompatibilità del suo incarico con quello di consigliere comunale, ha abbracciato Emanuela Buonanno, sottolineando come la serata, sempre dedicata ad associazioni operanti sul territorio, quest’anno fosse: «In memoria dell’amico Gianluca Buonanno». Cereda ha salutato il pubblico, non escludendo una sua possibile ricandidatura a presidente in occasione della rielezione del Direttivo dell’Orchestra Fiati, anche se questo per lui implicherebbe lasciare i banchi del Consiglio comunale.

«Il nostro maestro ha scelto una serie di brani tratti dalla musica leggera, per dare fiato ad una serata interamente godibile»: Andrea Vaudano ha presentato l’insolito programma della serata.
Il pubblico ha quindi ascoltato «Waldres», seguita da «She» di Charles Aznavour; «Rawhide»: una canzone scritta nel 1958, passata alla storia come una delle cento canzoni western più belle, «Playa brisa y mar», «Tara theme»: il tema centrale del celebre film «Via col vento»; poi «The Flintstones», «Que sì, que no», «Hey Baby», «Hey Jude», «King chanticleer». Gli applausi hanno indotto l’Orchestra a concedere due bis: uno scatenato can can e la spiritosa canzone di Renzo Arbore «Il Materasso».

Il prossimo atteso appuntamento con l’Orchestra di Fiati sarà, sempre al Teatro Pro Loco, il Concerto di Natale del 14 dicembre.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)