Seguici su

Attualità

Gruppo Giovani Alpinisti del GRIM al rifugio Primatesta

Pubblicato

il

In una bella e limpida giornata, domenica 12 siamo partiti da Roccapietra, destinazione monte Briasco.
Nonostante la voglia di arrivare in cima, il forte vento ce lo ha impedito. C’era il pericolo che rami e rametti ci cadessero sulla testa. Grazie all’esperienza dei nostri accompagnatori Paolo e Morena siamo arrivati al rifugio «Primatesta». Qui si trova il cippo dedicato alla prima sentinella partigiana, uno dei luoghi in cui nacque la Resistenza. Al rifugio ci siamo fermati al coperto e al riparo dalle raffiche rabbiose del vento per mangiare in allegra compagnia. Abbiamo potuto in tutta calma fare il punto della situazione e decidere insieme cosa fare. Visto che il vento non smetteva, abbiamo concordato una variazione di percorso: partendo dal rifugio Primatesta abbiamo preso il sentiero che, tenendoci al riparo dalle forti raffiche di vento che fischiavano tra le cime degli alberi, restando quindi più in alto, ci ha permesso di fare un tragitto più sicuro.
Siamo arrivati a Castagneia, Cadarafagno, Breia, San Bernardo per arrivare infine a Cavaglia, dove abbiamo fatto una abbondante  merenda. Abbiamo trovato questa uscita molto inusuale ma istruttiva, perché non avevamo mai camminato in montagna e in mezzo ai boschi con un vento così forte! Abbiamo sperimentato che, quando si va in montagna, bisogna saper rinunciare alla meta prefissata se e quando c’è pericolo, valutando bene cosa fare e prendendo decisioni compresa quella di cambiare percorso, per il bene di tutti.
Un’altra cosa importante è avere un abbigliamento adatto ad affrontare il vento. In questo modo si può godere appieno della giornata essendo protetti  ed equipaggiati in modo adeguato. In buona compagnia, camminando e giocando, siamo arrivati a Cavaglia pensando che la nostra gita stesse finendo, però avevamo ancora un pezzetto di strada da fare per concludere il nostro percorso ad anello e ritornare a Roccapietra,  da dove eravamo partiti. Nonostante il  cambiamento di percorso, quest’uscita  è risultata soddisfacente per tutti noi. Abbiamo apprezzato i consigli degli accompagnatori che ci hanno permesso di godere pienamente e senza pericoli di questa bella giornata. Ora aspettiamo con curiosità le prossime uscite; chissà cosa accadrà, quali esperienze e quali avventure ancora ci attendono e soprattutto quanto ci divertiremo!

I ragazzi del GGA Laura, Matteo, Isaac, Mirko

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)