Seguici su

Attualità

Guardabosone: un libricino per la comunità fatto dalla comunità

Pubblicato

il

Da semplice «foglio», tramite il quale l’Amministrazione comunale di Guardabosone arrivava ogni anno alle famiglie del paese per aggiornarle su quanto realizzato, il «Guardabosone News» è diventato ormai un vero e proprio giornalino, ricco anche di aneddoti, ricordi, curiosità sulla vita del borgo, scritti dagli stessi cittadini.
Un libricino per la comunità fatto dalla comunità che quest’anno si apre con i «saluti» del Sindaco, Claudio Zaninetti, che concluderà a maggio il suo percorso amministrativa dopo tre mandati da primo cittadino, preceduti da altri dieci nelle vesti di assessore e vice sindaco.
Nel suo «pezzo», la soddisfazione per quanto fatto in tutto questo tempo, la consapevolezza di aver sempre dato il massimo e la certezza che chi verrà dopo di lui saprà portare avanti il Comune con capacità, serietà e con il cuore. Ma anche i ringraziamenti a tutti coloro con cui ha condiviso l’esperienza amministrativa, al parroco don Alberto, per il quale, – scrive – «nutro grande stima e rispetto», e al cav. Carlo Locca, da sempre impegnato a fianco dell’Amministrazione per valorizzare il borgo.
Il giornalino spazia poi da contributi inerenti alle iniziative e attività portate avanti in paese, come quelli a firma di Luisa Bussi (da sempre una «colonna portante» di questo giornalino), ma anche di Paola e Nicole che hanno ricordato i numerosi appuntamenti promossi dalla Biblioteca Angelo Togna e di Ilenia che ha raccontato del locale Comitato carnevale. E poi ricordi che hanno rimandato alla Guardabosone di un tempo, come quello di Leo relativo all’estate dell’anno mariano 1955 o quello di Veronica legato alla vita avventurosa di Livia Maria, alias Mariuccia, classe 1917, o ancora di Lorella incentrata sulla festa di Sant’Agata.
Anche il vicesindaco Cesare Locca e l’assessore Enrica Caccia sono tra gli autori di questo libricino: il primo con un contributo di storia e tradizioni dal titolo «Aronne, Mosè e Sant’Antenna», la seconda con «L’importanza del donare, un piccolo gesto che salva una vita».
Da segnalare infine i contributi di don Alberto Albertazzi, che si firma parroco di «Guardabosella», mettendo in relazione Guardabosone e la vicina frazione Guardella di Borgosesia e quello di Mirko Aliberti che propone una visione insolita del paese di Guardabosone, ammirato dice «da un ufficio che posso tranquillamente definire “sul tetto del mondo”».

Una copia del giornalino, come d’abitudine sarà distribuita a ogni famiglia del paese; un nuovo «pezzo» di storia da leggere e conservare.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)