Seguici su

Attualità

Il futuro dell’Alpe di Mera

Pubblicato

il

Si è tenuta nella serata di giovedì 22 novembre la riunione, convocata da Monterosa 2000 in accordo con i Comuni di Scopello, Scopa, Pila e Piode su richiesta degli esercenti del paese, per fare il punto della situazione dopo l’avvenuta fusione tra le SpA Alpe di Mera e, appunto, Monterosa 2000.

«Scopo dell’incontro» dice il direttore amministrativo di Monterosa 2000 Andrea Colla «è stato quello di presentare, illustrare gli investimenti sostenuti su Mera, la riorganizzazione della stazione e il programma gestionale. I commercianti si sono informati sulla possibilità di istituire una navetta, gratuita per gli utenti, come quella che da anni funziona ad Alagna. Nei prossimi giorni valuteremo tratte e orari in modo da arrivare all’apertura degli impianti con il servizio attivo».

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)