Seguici su

Attualità

Il Premio Bontà alla giovanissima Marta Vigasio

Pubblicato

il

Sabato 15 dicembre, nella cornice del palazzetto dello sport «ing. Franco Loro Piana» di Borgosesia, si è tenuta la cerimonia di consegna del Premio Bontà, nato su idea del Comitato locale della Croce Rossa Italiana in memoria di Elena Nathan Loro Piana, venuta e mancare qualche anno fa e che della sezione cittadina della CRI è stata fondatrice.
«E’ dal 2015 che abbiamo istituito il premio in memoria della signora Elena» ha detto Pierfranco Zaffalon, presidente CRI. «Era una persona molto generosa, che ha fatto tanto per gli altri, ed è bello ricordarla assegnando questo riconoscimento a qualcuno che porta avanti i valori di amicizia e solidarietà che a lei erano tanto cari. Ringrazio i figli e i nipoti, tutta la famiglia della signora Elena, il dott. Pierluigi, la signora Lucia e il dott. Pietro, il figlio di Sergio».
E quest’anno il premio ha avuto un sapore davvero speciale, una dimostrazione di amicizia vera e sincera. Infatti vincitrice è stata Marta Vigasio, una giovane alunna (compirà 11 anni a gennaio) delle Scuole elementari di Borgosesia, che ha dimostrato, con la sua semplicità di bambina, che la diversità è spesso solo un limite del nostro modo di pensare. Marta infatti ha meritato il riconoscimento per la vicinanza nei confronti di Valentina Raviciotti, una sua compagna di classe affetta da disabilità motoria, con cui ha instaurato una profonda amicizia che va ben oltre l’essere semplicemente compagne di scuola. Valentina, che va molto d’accordo con Marta, è una ragazzina in gamba, che si impegna molto, riuscendoci, anche grazie all’aiuto della sua famiglia, a fare tante cose e a coltivare diversi interessi.
«Non me lo aspettavo davvero» ha detto Marta quando ha ricevuto il premio. «Sono davvero contenta, è strano essere così al centro dell’attenzione. Valentina e io ci siamo conosciute in prima elementare, ma è dalla seconda che siamo diventate amiche. Ci vediamo sia a scuola che a casa sua, dove la aiuto con i compiti e lo studio. E’ bello essere amiche».
Di Marta e del suo gesto hanno voluto parlare anche le autorità presenti, il sindaco di Borgosesia on. Paolo Tiramani, rappresentati del Consiglio e della Giunta comunale, il sindaco di Varallo Eraldo Botta, il presidente dell’Unione dei Comuni Pier Luigi Prino e il presidente del Valsesia Basket Paolo Barberini. Tutti hanno espresso parole di ammirazione per Marta, ma anche per Elena Loro Piana e per la Croce Rossa, in un momento davvero dedicato alla solidarietà, nel vero senso della parola. Tra il pubblico anche numerosi rappresentanti delle associazioni operative sul territorio nonché molti sindaci di Valsesia e Valsessera.
Infine, dopo gli interventi, la consegna del Premio Bontà a Marta dalle mani di Lucia Loro Piana, in un clima di commozione ed emozione sentita, a cui anche Valentina e la sua famiglia hanno partecipato, e la bambina ha ricevuto lei stessa un regalo, in segno di apprezzamento per la sua tenacia e la sua forza, che la sostengono nonostante la disabilità. In vicinanza del Natale, e in tempi non sempre positivi, è stata una bella cerimonia che ha dato modo ai presenti non solo di emozionarsi ma anche di riflettere su quali siano i valori più significativi e quanto sia importante prendere esempio da Marta e Valentina e dalla loro amicizia.

E tu cosa ne pensi?

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)