Seguici su

Attualità

Importante riconoscimento sabaudo conferito ad Aldo Lanfranchini

Pubblicato

il

A novembre a Rossa è stato ufficialmente reso omaggio a Giovanni Tamiotti (1831-1916), «Eroe del Risorgimento, soldato e volontario più anziano della guerra 1915- 1918», la cui singolare figura è stata riscoperta e studiata da Aldo Lanfranchini. Alla cerimonia erano presenti le autorità militari e civili ed alcuni rappresentanti dell’Istituto per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon.
Dopo la Messa solenne, celebrata dal nuovo parroco della Val Sermenza, don Salvatore Gentile, e l’omaggio ai Caduti tumulati nel piccolo e suggestivo cimitero del paese, è stata inaugurata una targa commemorativa, posta a fianco di quella che ricorda i caduti di Rossa, per ricordare il gesto di Giovanni Tamiotti, che non esitò a mettersi al servizio della Patria, nonostante l’età avanzata.
La cerimonia si è conclusa con la lettura di una lettera inviata da «S.M. il Re Vittorio Emanuele IV», che ringraziava Rossa e «il suo figlio Tamiotti», e del proclama della Vittoria firmato Diaz.
Al termine del pranzo ufficiale il sindaco Alex Rotta ha consegnato un ricordo ai rappresentanti delle associazioni rossesi, agli ex sindaci e alle autorità presenti, mentre l’Ispettore Generale delle Guardie del Pantheon, Sergio Antoniuzzi, ha consegnato «A nome di S.M. il Re» una medaglia raffigurante Re Umberto II e una preziosa agenda rilegata in pelle con lo stemma sabaudo, ad Aldo Lanfranchini per ringraziarlo del suo attento lavoro di ricerca.

Piera Mazzone

E tu cosa ne pensi?

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)