Seguici su

Attualità

La Pedemontana non riparte dal VIA

Pubblicato

il

«È una notizia che volevamo e che speravamo di ricevere», questo il commento del sindaco di Gattinara, Daniele Baglione, alla comunicazione che per il tratto Masserano-Ghemme della Pedemontana non sarà necessaria un’ulteriore Valutazione di Impatto Ambientale. L’opera dunque prosegue l’iter di approvazione: Anas, il soggetto realizzatore, dovrà presentare una documentazione dettagliata con una specifica relazione ambientale che approfondisca e attualizzi l’aggiornamento complessivo del progetto illustrando come quello attuale abbia recepito le prescrizioni già definite a proposito del progetto (più ampio) del 2011. Baglione evidenzia che «sono state, quelle scorse, settimane di grande lavoro negli uffici romani dove in molti si sono prodigati per ottenere un risultato importante».
Dal sindaco gattinarese un ringraziamento al deputato leghista Cristina Patelli «che per il Biellese ha seguito la vicenda con attenzione su input del territorio» e un grazie anche «a tutti coloro che si sono adoperati affinché si giungesse a questo risultato così importante».
La cautela resta comunque ai massimi livelli e l’amministratore ha assicurato costante vigilanza a che il percorso procedurale non conosca intoppi.
Opera strategica per il territorio, la Pedemontana sarà fondamentale per collegare il Biellese alla A26. Sulla realizzazione di un’arteria vitale attesa da anni ha preso posizione anche la Provincia di Biella (che aveva chiesto e ottenuto la realizzazione dello svincolo di Roasio), il cui neopresidente, il sesserino Gianluca Foglia Barbisin, ha scritto una lettera al ministero dell’Ambiente e a tutti gli altri enti che hanno parte nella procedura.
Dopo alcune considerazioni sul recepimento delle prescrizioni e la conferma che per il tratto di strada da realizzare (14 km) più enti hanno parlato di favorevole valutazione di impatto ambientale, la missiva auspica un’accelerazione verso la realizzazione dell’opera, stante soprattutto l’inadeguatezza della sola strada 142 ad assorbire il traffico da e per il Biellese.
Per sottolineare questo e altri aspetti relativi alla necessità di fare presto e bene questo intervento strategico per il territorio, Foglia Barbisin ha richiesto anche un incontro al Ministero.

E tu cosa ne pensi?

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)