Corriere Valsesiano > Attualità > La Valsesia raccontata su Rai 1 a «Linea Bianca»
Attualità Alta Valle -

La Valsesia raccontata su Rai 1 a «Linea Bianca»

Il programma è tornato in Valle per raccogliere nuove interviste e curiosità

ALAGNA –  Sabato 20 febbraio la Valsesia è stata protagonista della puntata di «Linea Bianca», lo storico programma di Rai1 dedicato alla montagna e alle sue storie.

Un’occasione per mostrare alcune delle bellezze e delle eccellenze che rendono unico il nostro territorio ma anche per svelarne le realtà più nascoste e i panorami meno accessibili. Durante i giorni di riprese, a fine gennaio, le telecamere di Rai1 si sono spinte fino alla Punta Vittoria, a più di 3.400 metri di altitudine: lì la neve e il ghiacciaio hanno offerto un panorama mozzafiato anche ai più abituali dei visitatori. Ancora più sorprendenti sono state le storie di vita di montagna raccontate dai due conduttori Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi che hanno incontrato persone e visitato luoghi unici e hanno così conosciuto alcuni dei saperi più antichi ancora oggi conservati nei paesi di alta Valle.

Come la storia delle gemelle Greta e Natascia che a Boccioleto gestiscono un allevamento come una volta, ma, al contempo, sono riuscite ad avviare la loro azienda, o i ragazzi della frazione Goreto, a Mollia, che vivono condividendo le uova del loro pollaio comunitario, ma anche i prodotti della terra, le esperienze e le vecchie riscoperte, tutto nel nome della solidarietà e della collaborazione.

Saperi antichi, come il famosissimo marmo artificiale di Rima San Giuseppe, un’arte unica al mondo che continua tutt’oggi ad affascinare e che non smette di rinnovarsi.

Proprio come Daiana, che è riuscita a unire due sport, due grandi attrattive che la nostra Valle offre, l’equitazione e lo sci, creando un’esperienza unica e un itinerario in mezzo alla natura innevata. Una natura che è importante celebrare e rispettare, così come insegna don Marco, parroco di Scopello, Campertogno e Mollia, mostrando alle telecamere di «Linea Bianca»  la splendida chiesetta della Madonna di Mera.

Le storie di queste persone e di queste comunità hanno in comune l’amore per il territorio, che si traduce in rispetto, in conoscenza delle tradizioni. Ce ne sarebbero ancora da raccontare, ma per ora, per chi se la fosse persa o volesse rivederla, la puntata è disponibile sulla piattaforma online RaiPlay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
BORGOSESIA - 16 milioni di contributi per i Comuni dell’area...