Seguici su

Attualità

Presentazione del libro «Le vigne del Mottarone Storia della viticultura tra il Vergante e il Cusio»

Pubblicato

il

VARALLO – Sabato 11 novembre il prof. Claudio Colombo, docente di Religione all’Istituto Alberghiero di Varallo, viticoltore e vinicoltore per passione, ha presentato il libro dal titolo «Le vigne del Mottarone Storia della viticultura tra il Vergante e il Cusio». Storicamente l’area era intensamente coltivata, con una netta prevalenza di colture vitivinicole.

Il saluto al pubblico presente nel Salone delle Feste dell’Istituto è stato dato dalla preside prof. Angela Maria Vicario. Obiettivo dichiarato dell’autore è quello di offrire una preziosa opportunità di valorizzazione del territorio attraverso il rilancio della viticultura nella zona del Mottarone, impiantando vitigni a maturazione precoce, adatti al tipo di terreno e alle condizioni climatiche.
L’autore del libro possiede un’avviata azienda agricola, Poderi Colombo, con sedi a Suno e Mezzomerico sulle colline novaresi, a Boca nell’area del Fenera, e a Brovello Carpugnino nella zona del Mottarone.

Nel volume viene citata la Valsesia, ricordando che sulle pendici del Monte Fenera erano state rinvenute tracce di vite selvatica e che a Boccioleto, negli anni dell’optimum climaticum, c’erano vigne e si vinificava.
Al termine della presentazione è stato offerto un ricco rinfresco allestito con i prodotti del territorio: dalla toma al frachèt ai salumi, con un assaggio di ottimi vini.

E tu cosa ne pensi?

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

© 2023 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)


La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui al d.lgs. 70/2017 e dei contributi di cui alla Legge regionale n. 18/2008. La testata ha beneficiato del credito d'imposta per le spese sostenute, anno 2020, per la distribuzione delle testate edite dalle imprese editrici di quotidiani e periodici.