Seguici su

Attualità

Quarona: Via Crucis 2019, la numero 34

Pubblicato

il

Al lavoro ormai da mesi, gli «Amici del Venerdì Santo» cominceranno nei prossimi giorni a montare palchi (sette in tutto) e scene in vista del 19 aprile quando sarà rappresentata la 34esima edizione della Via Crucis, evento – ricordiamo – unico nel suo genere in tutta la provincia di Vercelli.
Ovviamente la Passione sarà preceduta, come avviene da alcuni anni, la domenica delle Palme, 14 aprile, con l’ingresso di Gesù in Gerusalemme.
Venerdì 19 aprile, appunto, la Via Crucis. Che quest’anno sarà proposta interamente (a eccezione, chiaro, della salita al Monte e della conclusione in San Giovanni) in una nuova «sede», in piazza Silvio Pellico, cioè, nell’area tra il salone Sterna e il campo sportivo.
«Abbiamo optato per il “trasferimento” delle scene appunto in una zona nuova rispetto a quelle degli anni precedenti, cioè le due piazze centrali del paese, soprattutto per motivi legati alla sicurezza, in osservanza alle normative vigenti» spiega Andrea Zanella, presidente degli «Amici» e interprete di Gesù. «Siamo più tranquilli, anche dal punto di vista logistico, per l’allestimento dei palchi e il loro smontaggio nei giorni successivi alla Via Crucis: tenere uno spazio pubblico occupato per una settimana crea inevitabilmente qualche disagio. Il Comune ci dà la massima disponibilità e ci viene incontro appoggiandoci su tutti i fronti ma noi preferiamo, in questo senso, cautelarci. Da non sottovalutare poi il diverso impatto sul pubblico, sempre molto numeroso: l’idea è quella di creare una specie di anfiteatro che certamente favorirà la visione e che agirà profondamente sulla potenzialità emotiva della platea. Sarà comunque un esperimento, che servirà a tutto il gruppo per valutare l’effetto che innovazioni e cambiamenti potranno avere».
E, parlando di innovazioni, Zanella ci anticipa un’altra cosa: «Abbiamo previsto l’introduzione di un nuovo personaggio, il diavolo. Che sarà una figura femminile, per meglio incarnare il significato di “tentazione”. La regia è sempre di Anna Rosa Fila Robattino. Le prove continuano, e così i ritocchi, dei quali di anno in anno si presenta la necessità, alla scenografia».
Gli Amici del Venerdì Santo ci regaleranno un’altra grande Passione.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)