Corriere Valsesiano > Attualità > “Scuola Barolo” dell’IIS V. Lancia, importante donazione in favore degli studenti della nuova sezione
Attualità Varallo -

“Scuola Barolo” dell’IIS V. Lancia, importante donazione in favore degli studenti della nuova sezione

I ringraziamenti del Sindaco Eraldo Botta

VARALLO – Una buona notizia per la nascente sezione, dell’Istituto d’Istruzione Superiore Vincenzo Lancia di Borgosesia, denominata “Scuola Barolo”, che, a partire dal prossimo anno scolastico, formerà a Varallo un bel gruppo di aspiranti Artigiani del legno. 

I coniugi Jean Michel Baladda e Martine Helene Mazenot, residenti in Francia, hanno tanto apprezzato l’iniziativa dell’Istituto Professionale guidato dal Prof. Carmelo Profetto da decidere di donare una somma. 

Hanno offerto un contributo – in memoria di Alesina Claudio, allievo nel secolo scorso della famosa Scuola Barolo di Varallo – al finanziamento delle borse di studio previste dal Comune di Varallo (ammontanti al massimo ad € 2.925,00 ad alunno per l’a. s. 2021/2022) a sostegno delle spese di vitto e alloggio degli studenti che hanno scelto questo percorso di studi e che dovranno soggiornare lontano da casa per poterlo frequentare. 

Un gesto prezioso e molto gradito, nella speranza che questa nuova realtà possa svilupparsi al meglio e contribuire a rilanciare con creatività e innovazione una tradizione straordinaria del territorio valsesiano.

Chi volesse effettuare una donazione con la stessa finalità può inviare un bonifico sul conto corrente del Comune di Varallo con causale “finanziamento delle borse di studio in favore degli studenti iscritti al diploma di Artigiano del legno dell’IIS V. Lancia di Borgosesia” (IBAN conto corrente di Tesoreria presso Biverbanca: IT67J0609022308000000999091; codice BIC e/o SWIFT per l’estero: CRBIIT2B181). E’ anche possibile accordarsi direttamente con l’Istituto Lancia (tel. 0163 22227) per la donazione di attrezzature e materiale utile alle esercitazioni dei ragazzi.

Grazie di cuore a tutti coloro che vorranno donare una somma, anche piccola, a questo scopo! Investire sull’Istruzione, vuol dire credere nei giovani e nel futuro di questo Paese.

       Il Sindaco

                                                Eraldo Botta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
Ieri, mercoledì 3 marzo,  l’Unità di Crisi della Regione Piemonte...