Seguici su

Attualità

Serravalle: festeggiata Santa Rita alla casa di riposo

Pubblicato

il

Santa Rita, patrona della Casa di Riposo di Serravalle, è stata festeggiata martedì 22 maggio con la preghiera al mattino e la benedizione delle rose, seguita alle 15 dal Rosario. La giornata si è conclusa la sera nel giardino della Casa di Riposo, con la distribuzione delle rose benedette, la recita del Rosario e la Messa, concelebrata dal Parroco di Serravalle Don Ambrogio Asei Dantoni, Monsignor Gianluca Gonzino e dal diacono Don Emilio Forte. La solennità eucaristica era accresciuta dalla presenza dell’ottima Corale Parrocchiale, diretta dal Maestro Andrea Buonavitacola.

Don Ambrogio ha ricordato la figura di Santa Rita – nata a Roccaporena nel 1381, accolta nel convento delle Agostiniane nel 1407, dopo la morte del marito e dei figli, morta nel 1447 – come esempio di vita cristiana, che ottiene le grazie dal Signore, ha nominato il fondatore della Casa, Don Florindo Piolo e tutti i sacerdoti che l’hanno seguito, fino a Don Pietro Lupo, per anni Presidente del Consiglio d’Amministrazione e Cappellano, auspicando nuove vocazioni e testimonianze evangeliche da parte dei cristiani. Dopo aver ringraziato coloro che lavorano per gli anziani ospiti e tutti i presenti al momento di preghiera, tra i quali anche il Vice Sindaco, Marilena Carmagnola, e il Consigliere Emanuela Carmellino, che fa parte del Consiglio d’Amministrazione, ha ricordato che dal 17 giugno al 31 luglio ci sarà l’oratorio estivo, ogni pomeriggio dalle 14 alle 18.30, in sinergia con il Centro Estivo gestito dal Comune: “Concordi ed uniti nel far felici i nostri ragazzi e aiutare le famiglie”. Sabato 1 giugno ci sarà l’Open Day dell’oratorio, con musica, canti e giochi: “Dalle 16.30 tutti i genitori sono invitati nel salone dove verrà loro spiegato il progetto dell’Oratorio estivo e a partecipare alla Messa a Sant’Euseo, al termine della quale la Pro Loco offrirà un rinfresco”. Dopo aver lodato il lavoro della Pro Loco che ha già programmato un fitto calendario di manifestazioni per l’estate, Don Ambrogio ha nnunciato che il 1 settembre verranno ufficialmente inaugurati i lavori fatti alla Pieve di Santa Maria di Naula e l’Arcivescovo presiederà l’Eucarestia: “La festa sarà curata dalla Pro Loco: lavoriamo insieme per rendere vivo il nostro Paese”.

Al termine della Messa è intervenuto il Presidente della Casa di Riposo, il Cav. Paolo Croso, che ha ringraziato i membri del CDA, che in questi due anni hanno lavorato molto bene: Giovanni Borelli, Marilena Carmagnola, Emanuela Carmellino e Don Ambrogio, sottolineando come, finalmente, dopo tre anni, si sia riavuta una parte del giardino, che presto verrà completato, la nuova ala dell’edificio ospiti già alcune persone, mentre si sta intervenendo nella ristrutturazione della parte più antica: “Quest’anno è l’ultimo in cui esisterà questa IPAB: la Casa di Riposo Don Florindo Piolo, in base a una legge della Regione Piemonte, si trasformerà in Fondazione, quindi il CDA si ridurrà e avremo ancora più bisogno di volontari che collaborino in modo attivo”.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)