Seguici su

Attualità

Serravalle: un ricordo del professor Angelo Savioli mancato all’affetto dei suoi cari

Pubblicato

on

SERRAVALLEAngelo Savioli ha insegnato la lingua francese a generazioni di studenti serravallesi. Passando dalla Scuola Elementare alla Media non era semplice affrontare l’alternanza degli Insegnanti e le nuove materie.

Il Francese allora era l’unica proposta di lingue straniere ed il Professor Angelo Savioli ha saputo pazientemente costruire le basi di grammatica, ortografia e sintassi per comprendere questa lingua, neo-latina come l’italiano, ma con costrutti, grafia e pronuncia differenti.

Ricordo il registratore Geloso a bobine: all’inizio per noi ragazzini erano suoni incomprensibili, poi a poco a poco il Professore ci abituò ad ascoltare con attenzione e ad impegnarci in modo continuativo, ottenendo buoni risultati. Alle Scuole Superiori scelsi il Francese come prima lingua, e così all’Università. Spesso mi capita di leggere libri o articoli in lingua originale e ringrazio quel Professore gentile e severo che seppe “farci parlarefrancese in modo corretto, ma soprattutto ci fece conoscere la “civilisation Française.

Angelo Savioli amava la musica, suonava il pianoforte e l’organo in chiesa, per anni diresse la Corale, credo che quello per lui fosse il modo più diretto per comunicare con Dio, alimentato da una Fede che non venne mai meno, neppure nei momenti difficili e che lo aiutò ad accettare la malattia. 

La sua famiglia: la moglie Pia, i figli Caterina, Giovanni e Suor Angela, ciascuno nel modo che era per loro possibile, gli sono stati vicini e lo hanno accompagnato. Personalmente lo ricorderò con Affetto per avermi trasmesso non solo nozioni, ma uno stile di educazione e di riservatezza.

Piera Mazzone

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità

© 2021 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli n. 20/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)