Corriere Valsesiano > Attualità > «Signor sindaco, potrebbe esserci conflitto di interessi?»
Attualità Borgosesia -

«Signor sindaco, potrebbe esserci conflitto di interessi?»

Cambia Marcia Borgosesia interroga Paolo Tiramani su una società che offre servizi di consulenza ai Comuni

BORGOSESIA – I consiglieri di minoranza Camilla Marone Bianco e Angelo Ciocca Vasino di «Cambia Marcia Borgosesia»   nei giorni scorsi hanno presentato un’interrogazione al sindaco Paolo Tiramani per avere chiarimenti in merito a una specifica situazione.

«Siamo venuti a conoscenza» scrivono i due amministratori, «che, alla fine del 2018, il sindaco on. Paolo Tiramani ha costituito una società insieme al dott. Massimo Simion e ad altri tre soci. Non ci sarebbe nulla di strano se non fosse che il dott. Simion è un dipendente del Comune di Borgosesia, responsabile dell’Ufficio ragioneria, e che la società in questione, Accounting Italia srl, offre prevalentemente prestazioni di servizi di consulenza a favore dei Comuni».

«Vorremmo focalizzare l’attenzione» si legge ancora nell’interrogazione, «su quello che riguarda nello specifico il nostro Comune: in virtù del fatto che l’on. Tiramani è sindaco della città di Borgosesia e il dott. Massimo Simion ricopre il ruolo di responsabile del servizio finanziario presso il medesimo comune dal 2018, chiediamo rassicurazioni e garanzie circa il fatto che l’attività inerente alla società Accounting Italia srl non rappresenti in alcun modo un conflitto d’interessi reale o potenziale legato ai ruoli ricoperti. In particolare, visto che nel Comune di Borgosesia non sono previste figure dirigenziali, chiediamo se sono stati verificati tutti i profili di compatibilità a carico del dott. Simion, figura apicale del servizio».

I due firmatari dell’interrogazione, venuti inoltre a sapere «che si ipotizza l’eventuale coinvolgimento di altri dipendenti pubblici nelle attività della Accounting Italia srl» chiedono, «se il Comune di Borgosesia abbia autorizzato i propri dipendenti a prestare servizio per la Accounting Italia srl e, in caso affermativo, di conoscere i nominativi e le prestazioni offerte alla Accounting Italia srl. Auspichiamo che non sia così, ma, nel caso, chiediamo al Sindaco se reputi davvero opportuno costituire con un suo dipendente una società avente fine di lucro e, per di più, se sia opportuno chiedere ad altri dipendenti comunali di lavorare per la “sua” società. Restiamo in attesa di risposta scritta relativamente a tutti i quesiti posti nella nostra interrogazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizia precedente
Notizia precedente
GATTINARA - Nella pavimentazione della nuova Piazza Paolotti sono stati...