Seguici su

Attualità

Taglio del nastro per il MOA a Varallo

Pubblicato

il

VARALLO – E’ stato inaugurato nelle scorse settimane, negli spazi che per tanti anni avevano ospitato la sede della Guardia Forestale (in via Durio), il Museo di Orologeria Antica, sulla scorta di un’idea del quaronese Giacomo Cora, uno dei più grandi esperti in Italia in questo settore, al quale si è appassionato fin da bambino e che poi ha negli anni approfondito con studi e ricerche. Locali perfettamente recuperati, eleganti, che accolgono davvero qualcosa di molto molto particolare, prezioso, pregiato. Un «unicum», insomma.

D’altronde, Giacomo vanta una preparazione assolutamente impeccabile in materia e ricopre incarichi di grande prestigio: è presidente e fondatore di AISOR, Associazione Italiana Studiosi di Orologeria, direttore del dipartimento orologi della casa d’aste Wannenes Art Auctions, membro del British Horological Institute, della Antiquarian Horological Society e delegato unico per l’Italia dell’AFAHA, Association Française des amateurs d’horlogerie ancienne.

Un curriculum che parla da sé, quindi. Il MOA resta aperto al pubblico, grazie ai volontari di Aisor e con il supporto degli «Amici del Museo», il sabato e la domenica dalle 8 alle 10 e dalle 12 alle 14.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)