Seguici su

Attualità

Tempi troppo lunghi in Regione: Borgosesia non ci sta e dà il via alla pulizia dell’alveo del Sesia

Pubblicato

il

BORGOSESIA – Sono stati avviati i lavori di pulizia dell’alveo del Sesia e dell’argine di difesa spondale compreso tra il ponte di Agnona e quello di Aranco.

Una serie di interventi profondi volti a tutelare gli abitanti del Rione Isola e scongiurare così qualsiasi problema legato ad eventuali piene del fiume. Si, perché a distanza di poco più di due anni dalla alluvione che ha causato l’esondazione del canale che costeggia l’abitato e a seguito di numerose richieste avanzate dall’Amministrazione, ancora tardava ad arrivare un’azione puntuale per la messa in sicurezza della zona. Azione che doveva arrivare dagli uffici regionali, responsabile del monitoraggio e degli interventi sui corsi d’acqua.

Così la scorsa settimana il Comune ha voluto imporre una decisa presa di posizione nei confronti della Regione, troppo lenta a dare la concessione per l’intervento: «Abbiamo deciso di intervenire direttamente con fondi nostri» dice il Sindaco Fabrizio Bonaccio «dopo che le lungaggini burocratiche ci hanno fatto perdere le speranze di veder intervenire la Regione per risolvere il problema: la gente dell’Isola sta aspettando i risarcimenti da ormai troppo tempo, non può aspettare anche la messa in sicurezza dell’area: occorre agire e noi, quindi, agiamo. Ho emesso un’ordinanza per effettuare i lavori (visto che la Regione, dopo settimane dalla nostra richiesta, non ci ha ancora dato il via libera) e abbiamo affidato l’incarico ad una ditta specializzata».

L’intervento, iniziato nella mattina di giovedì 27 ottobre, consiste nella rimozione di tutta la legna e dei detriti che si sono depositati nel letto del Sesia e nell’abbattimento e nello sradicamento degli alberi che sull’alveo e sull’argine di difesa spondale avevano creato una fitta boscaglia: «L’obiettivo è rendere visibilissima tutta la sponda costruita a difesa del rione Isola» spiega ancora Bonaccio «in modo da avere sempre la situazione sotto controllo così da poter intervenire prontamente per qualsiasi evenienza a tutela degli abitanti della zona».

Fabrizio Bonaccio si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa: «Purtroppo in questa vicenda non ci siamo sentiti supportati dalla Regione» dice il Sindaco «a volte è davvero disarmante doversi scontrare con una burocrazia insormontabile, che pone paletti e non trova mai soluzioni. Comunque, la soluzione questa volta l’abbiamo trovata noi: al problema dei borgosesiani, dunque, risponde il Comune di Borgosesia». Per l’intervento il Comune ha messo a disposizione 75 mila euro di risorse interne, autofinanziando interamente i lavori di pulizia e smaltimento degli arbusti e dei detriti prelevati.

E tu cosa ne pensi?

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Trending

© 2023 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)