Seguici su

Attualità

Crevacuore, taglio del nastro per l’attesa passerella pedonale sul rio Bodro

Pubblicato

il

E’ stata inaugurata la nuova passerella pedonale sul rio Bodro, a Crevacuore, realizzata dall’Amministrazione comunale. Un’opera che la comunità attendeva da ben dieci anni anni e che consentirà di mettere finalmente in sicurezza un tratto di via Matteotti molto pericoloso.

Era infatti il settembre 2009 quando la giovane infermiera Stefania Valle venne travolta e uccisa da un’auto pirata proprio mentre passava su questo ponte, dove la carreggiata si restringe.
Il taglio del nastro è stato effettuato dal sindaco Massimo Toso, alla presenza di un discreto numero di cittadini.
Don Alberto Albertazzi ha quindi benedetto la struttura, evidenziandone l’importanza. Il primo cittadino, affiancato dal vice Ermanno Raffo e da altri componenti della Giunta, ha poi percorso la passerella «testandola» simbolicamente.
Il nuovo passaggio pedonale, che va ad ampliare il ponte preesistente, è stato la concretizzazione di un progetto già presentato alla Provincia di Biella dalle precedenti Amministrazioni ma mai andato in porto. La «squadra» di Toso ha invece acquistato dalla Provincia le competenze sul tratto stradale via Garibaldi e via Matteotti, rendendo possibile l’intervento. Rispetto a quello redatto inizialmente, il progetto ha subito alcune modifiche e, dopo i «nullaosta» autorizzativi da parte degli organismi superiori competenti, è stato concretizzato, con un impegno di spesa di 80mila euro, sotto la direzione dello Studio Fauda Pichet di Borgosesia e la messa in opera della ditta Umberto Scarlatta di Vigliano Biellese.
Intanto sono già iniziati anche i lavori per la realizzazione di un nuovo tratto di marciapiede che metterà in collegamento la stessa passerella con la piazza principale del paese consentendo ai pedoni di passeggiare in tranquillità. I proprietari dei terreni interessati dall’opera hanno infatti dato il loro benestare e, grazie a 60.000 euro concessi al Comune dalla Regione come contributo per la riqualificazione del centro urbano, si è potuto avviare il cantiere.
Il progetto «miglioramento viabilità» e «sicurezza stradale», per cui l’Amministrazione comunale ha investito in questi anni risorse proprie e fondi regionali e nazionali, ha già consentito la realizzazione della nuova rotonda in centro e altri interventi sulle strade.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)