Seguici su

Attualità

Da Villa Rolandi Onlus e Avis un bilancio sulle attività 2018 di prelievo del sangue

Pubblicato

il

Dopo un anno di attività di prelievo del sangue per analisi di laboratorio presso l’Ambulatorio medico comunale di via Lanzio gestito, tramite incarico a impresa professionale, dall’associazione Villa Rolandi, è il momento di tracciare un bilancio: su quanto è stato utilizzato il servizio e sui costi che richiede.
Nel 2018 sono stati effettuati 447 prelievi con 44 giornate di presenza di infermiere qualificato e con una media di circa 10 prelievi a giornata (sempre, e ancora, il mercoledì).
Si tratta di un servizio riservato alla popolazione di Quarona, con e senza esenzione da ticket.
Il costo a prelievo per tutti (esenti ticket e non) è stato di €7 euro e il servizio comprendeva il ritiro dell’impegnativa presso lo studio medico, la consegna del materiale biologico presso il laboratorio analisi dell’ospedale di Borgosesia, l’eventuale pagamento del ticket (nell’anno passato il 70% era esente da ticket e il 30% è stato soggetto al pagamento dello stesso) e la riconsegna dei referti presso lo studio del medico curante o la farmacia.

Il tutto ha generato costi fissi (oltre al costo dei 7€ euro a prelievo) di circa 3.000 euro, finanziati equamente da Avis sezione locale e Villa Rolandi Onlus. Il costo unitario per prelievo è risultato quindi di circa 13€ euro.
«Queste precisazioni» dicono da Villa Rolandi e Avis «sono unicamente a titolo informativo, per far comprendere alla popolazione il vero valore del servizio descritto, che si autofinanzia, al momento, solo per poco più del 50%».
«Facciamo inoltre notare che ogni giornata di prelievo ha un costo fisso indipendentemente dal numero degli utenti che si presentano il mercoledì e quindi per il futuro ci auguriamo di avere una maggiore affluenza o maggiore concentrazione delle giornate di prelievo al fine di abbassare i costi generali. Il servizio è appunto rivolto a tutti gli abitanti di Quarona (esenti e non da ticket); riteniamo che il prezzo di 7€ euro a prelievo sia, nel rapporto costi/benefici, più che congruo, se si pensa al tempo necessario per avere lo stesso esame in ospedale a Borgosesia. Da non dimenticare poi che l’orario mattutino (ore 7) consente ai lavoratori di non perdere ore di lavoro e retribuzione. I medici di famiglia sono comunque a disposizione per eventuali chiarimenti e consigli al fine di un uso ottimale di tale opportunità. Ricordiamo inoltre che dopo i prelievi del mercoledì dalle ore 9 alle ore 11 prosegue l’attività dell’Ambulatorio gestito dalla nostra associazione con la presenza alternata di quattro infermieri volontari per l’esame di colesterolemia, glicemia, misurazione pressione arteriosa e piccole medicazioni completamente gratuito con solo rimborso del materiale di consumo».

E tu cosa ne pensi?

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)