Seguici su

Attualità

Grignasco, ultimo Consiglio con avanzo da 380mila euro

Pubblicato

il

Si sta ravvivando a Grignasco l’atmosfera amministrativa: mercoledì si è tenuta l’ultima riunione del Consiglio comunale per questa legislatura e si sta delineando la griglia di partenza per le elezioni del 26 maggio.
Andiamo per ordine e parliamo della riunione consiliare, che fra i suoi punti qualificanti prevedeva l’approvazione del bilancio consuntivo 2018. Illustrato dal segretario comunale dott. Michele Regis Milano (assente giustificato il vicesindaco e assessore al Bilancio Katia Bui), il rendiconto evidenziava al 31 dicembre 2018 un fondo cassa sui 697 mila euro e un avanzo sui 380mila di cui, al netto delle cifre vincolate per legge, 182mila effettivamente disponibili per gli investimenti. Il «sì» del Consiglio, accompagnato dall’astensione di Davide Donà, è stato pronunciato anche per la successiva variazione al bilancio che applicava in parte l’avanzo: 20mila euro andranno alla manutenzione di immobili comunali; 5mila per l’acquisto di arredi ignifughi per la biblioteca; 44mila per la realizzazione di un parcheggio nell’area donata al Comune in via Rosa Massara; 30mila per manutenzione al cimitero. L’unanimità ha invece fatto passare i punti relativi alla sdemanializzazine e conseguente proposta di alienazione di una porzione di strada vicinale in località Traversagna e il nuovo regolamento del Consiglio comunale (frutto di un intenso lavoro di commissione).
A concludere il breve Consiglio sono stati i ringraziamenti del sindaco Beatrice che dopo due mandati, non può più candidarsi a primo cittadino. Il suo caloroso «grazie» è andato praticamente a tutti: al suo gruppo, a chi ha collaborato con lui, alle opposizioni… Beatrice ha concluso con i migliori auguri alla prossima Amministrazione che, indipendentemente dall’esito elettorale, sarà secondo lui composta da «persone che hanno tutte a cuore Grignasco e vogliono impegnarsi per il bene del paese».
Esaurita la cronaca della riunione conclusiva della legislatura, ecco lo sguardo panoramico alle future liste in campo. L’imprenditore Cristian Borsoi è stato il primo a proporre la propria candidatura alla fascia tricolore con la lista civica «Grignasco con Cristian Borsoi sindaco» e a proporre una serie di incontri con i cittadini. Programma e componenti di lista saranno presentati ufficialmente in sala consiliare lunedì 6 maggio.
In settimana si è proposta invece una seconda formazione, la lista civica «Impegno Comune», che vede candidato a Sindaco il 72enne ex dirigente d’azienda Dario Guidetti. La lista si propone come gruppo omogeneo e ben bilanciato fra diverse esperienze personali e professionali: diversi componenti, fra cui lo stesso candidato a primo cittadino, sono alla prima esperienza amministrativa e prossimamente la formazione si presenterà ufficialmente alla comunità.
Ai blocchi di partenza della corsa elettorale è anche data per certa la presenza di una compagine in diretta continuità con il gruppo di maggioranza uscente. La lista dovrebbe vedere candidato a Sindaco l’attuale vice, l’avv. Katia Bui e fra i candidati ci dovrebbero essere diverse conferme di attuali amministratori, fra cui lo stesso primo cittadino uscente, Roberto Beatrice.
Quest’ultimo, notizia recentissima, sarà in lizza anche per le Regionali: il suo nome figura infatti fra quelli dei candidati che la Lega propone per la Circoscrizione di Novara.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)