Seguici su

Attualità

MusicaAltura 2019, fra tradizione e novità

Pubblicato

il

Grandi novità per la quarta edizione di MusicAltura, la Rassegna nata per valorizzare e promuovere la Valsesia in un’ottica di turismo sostenibile, utilizzando la musica quale linguaggio universale. Come di consuetudine, tutte le domeniche in località differenti si svolgeranno escursioni guidate, vi saranno ristori – degustazione di prodotti eno-gastronomici locali e infine la musica, dalla classica, al jazz, al folk nelle svariate versioni di musiche celtiche, irlandesi, occitane, franco-provenzali, ecc. Il debutto sarà sabato sera 22 giugno a Borgosesia con il concerto inaugurale «Valzer Viennesi in piazza» con l’Orchestra di fiati Città di Borgosesia. Un evento speciale, reso possibile grazie all’Amministrazione comunale e la sensibilità del sindaco on. Paolo Tiramani, che coinvolgerà non solo gli abitanti della città.
Anche per la conclusione della Rassegna, domenica 25 agosto alle ore 11, si è programmato un grande concerto di musica classica da svolgersi ai piedi del Monte Rosa nel meraviglioso anfiteatro naturale dell’alpe Pile di Alagna per volere del sindaco Roberto Veggi. Sempre nel suo territorio, ossia Riva Valdobbia (dopo la fusione dei due centri Walser) e precisamente alla Peccia sarà di scena, dopo l’escursione sui sentieri dei villaggi Walser e grazie alla dedizione dei volontari della Pro Loco di Riva Valdobbia una grigliata di carni rigorosamente locali. Il tutto sarà allietato da musiche e canti dei «Passamontagne» trio che proporrà brani dalle montagne del mondo, accompagnati da fisarmonica, chitarra e flauto.
Anche Paolo Vimercati, sindaco di Campertogno, ha voluto qualcosa di particolare con il grande jazz di Max Tempia, il tastierista del Maurizio Costanzo Show e Massimo Serra, il batterista della Treves Blus Band che si esibiranno sabato 10 agosto alle 21 al teatro Fra’ Dolcino. Sempre a Campertogno, ricco il programma di domenica 11 con l’escursione sui sentieri dell’arte, il ristoro all’alpe Argnaccia con il piatto tipico «Rugacc» e musica Folk, mentre la sera, in piazza, cena a base di «Rustida» con la collaborazione delle Pro Loco di Campertogno e Cureggio.
Altre novità culinarie sono i ristori presso il pastore, il vero km zero, il vero slow food, dove si potranno gustare i piatti genuini della cultura montana a base di polenta e formaggi: all’alpe Pizzo di Piode, per l’interessamento del sindaco Davide Ferraris e del Comitato Alpe Pizzo, dove si esibirà il gruppo Blu l’Azard con musiche Occitane, Franco-Provenzali, Francesi; all’alpe Lavazei di Rima, per volere della dott. Giuliana Marone, sindaco di Alto Sermenza, con l’esibizione dei Sheegoolah che proporranno musiche celtiche. Ovviamente, gli alpeggi si dovranno raggiungere a piedi, escursioni che faranno apprezzare maggiormente il cibo dopo aver respirato l’aria sottile…
Gli altri comuni che hanno aderito a MusicAltura sono Varallo e Scopello. Gli ultimi dettagli del programma sono in via di definizione con i sindaci Eraldo Botta e Andrea Gilardi. A breve, sarà presentato il programma completo, con l’auspicio della partecipazione dei produttori eno-gastronomici locali per una sorta di mercatino e degustazione dei loro prodotti.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)