Seguici su

Attualità

Lozzolo punta a valorizzare il Santuario dell’Annunziata

Pubblicato

il

LOZZOLO – L’investimento di Lozzolo nel patrimonio artistico culturale continua: seguendo la cresta dell’onda di Lozzol’Art, Festa Patronale durante il quale sono stati valorizzati gli artisti locali, ora si punta a valorizzare il Santuario dell’Annunziata e l’area intorno.

“L’intervento programmato intende riportare la facciata del Santuario della Madonna al suo massimo splendore tale da renderla più gradevole ed attrattiva sotto il profilo turistico, tutelando e valorizzando al contempo il valore artistico paesaggistico, scenico ed estetico dell’area rurale in cui è situato.” Commenta il Sindaco di Sella Roberto :“Dunque l’obiettivo è il recupero del patrimonio religioso affinchè si risalti la peculiarità edilizia, storico, culturale in modo che possa diventare ancora di più una risorsa turistica, promozionale ed economica del territorio”

L’amministrazione Comunale ha presentato un progetto di riqualificazione al bando pubblicato dalla Società GAL Terre del Sesia, il quale prevede un cofinanziamento del 70% del valore totale previsto che è di 50.000€. Le opere previste sono il recupero ed il restauro completo della facciata del santuario, il posizionamento di cestini gettacarte idonei al contesto rurale ed il miglioramento del fondo stradale della via pubblica.

“Vorremmo avere la possibilità di intervenire su questo piccolo Santuario, nascosto nei boschi ma di passaggio per gli escursionisti diretti al Colle Mazzucco – spiega il Sindaco – lo scopo dell’Amministrazione, è valorizzare e migliorare il nostro territorio, cercando di attingere al maggior numero di fondi disponibili possibili e realizzando progetti che possano essere complementari gli uni con gli altri”.

L’area si trova in prossimità del centro abitato in una zona boschiva, molto tranquilla, ai piedi della collina. Qui si trova il Santuario che è meta di molti pellegrini. A fianco del santuario si trova una nicchia scavata nella roccia con una statua della Madonna, e nella parte est del santuario, nella parte seminterrata, ma accessbile dall’esterno, si trova un fontanile dove sgorga acqua purissima dove molte persone raccolgono questa acqua. In prossimità è stata realizzata nel 2013 un area pic nic a fruizione pubblica. Esso è dunque un luogo di attrazione per diverse persone. Il progetto è finalizzato al recupero ed alla conservazione di un elemento architettonico-storico-culturale e tipico del paesaggio e del patrimonio rurale delle colline del Bramaterra, che ha una fruizione pubblica turistica.

“Lo scopo dell’Amministrazione, è valorizzare e migliorare il nostro territorio, cercando di cogliere tutte le oppurtinità di finanziamento che si possono presentare e che siano utili alla nostra visione di crescita, legata al turismo lento” conclude il delegato alla Cultura Mattia Berteletti.

Trending

© 2022 Corriere Valsesiano - Iscrizione al Registro giornali del Tribunale di Vercelli nr. 14 del 20/11/1948
ROC: n. 25883 - ISSN 2724-6434 - P.IVA: 02598370027
Direttore Responsabile: Luisa Lana - Editore: Valsesiano Editrice S.r.l. - Redazione: via A. Giordano, n.22 - Borgosesia (VC)